Rally Colline di Romagna - Porsche 911 SC 3.0 Gr.4 "Broms Car" - Rally Colline di Romagna 1971-1985

Privacy Policy
Vai ai contenuti

Rally Colline di Romagna - Porsche 911 SC 3.0 Gr.4 "Broms Car"

1/43

Porsche 911 SC 3.0 Gr.4  "Broms Car"
Rally Colline di Romagna 1978

di: Umberto Cattani

Questa bella Porsche con livrea Broms Car ha corso l'edizione 1978 del Colline, guidata da Cavicchi, conosciuto giornalista e buon pilota. Era preparata dalla Sportwagen di Sassuolo e vantava ottime potenzialità, favorita da un'eccellente motricità  su ogni tipo di tracciato.  Anche in questo caso come è avvenuto per la Lancia Stratos di Tabaton, il modello in scala 1/43 è stato ottenuto elaborando una base della francese Solido, nel dettaglio la 930 Turbo, modificato grazie ad un transkit firmato Equipe Tron.

A volte qualcuno mi pone il quesito sulla durata dei modelli presenti in collezione. Non ho le facoltà di un veggente, quindi mi accontento di mostrar loro una parte della mia raccolta, all'interno della quale riposano diversi modelli. Questo risale ai primi del 1979 ed ha sul groppone oltre trent'anni...  Bene, mi pare si sia conservato ancor meglio di una vettura in scala 1/1! Per ora, resiste come tante altre nonnine o, per meglio dire, zie in miniatura. Ebbi modo di vedere questa macchina non al Colline del 1978 ma all'edizione del Motor Show che si svolse lo stesso anno. Armato di penna e taccuino, mi accostai alla 911 con malcelata emozione, le macchine di Stoccarda mi avevano sempre affascinato ed ancor di più, la 911, per me la vera Porsche per eccellenza. Non avevo una macchina fotografica e mi accontentai di abbozzarne le forme sulla carta, avendo intenzione di riprodurla in scala.

Non mi accorsi subito che Carlo Cavicchi mi stava osservando, d'improvviso mi voltai ed il  suo sguardo di compatimento mi fulminò, provai una sensazione che  ancora oggi mi brucia. Certe cose fatte un giorno prima possono uscirti dalla memoria, altre, invece, finiscono per essere scolpite per sempre nel cassettino dei ricordi. Io ero uno scalcagnato studente, lui già vestiva giacca e cravatta, avevamo un approccio al mondo delle corse decisamente diverso, non lo nego, ma le simpatie spesso vanno a pelle...


In ogni caso, ci pensò nel 1979 l'Equipe Tron a proporre il transkit della vettura; ricordo che la livrea Broms Car era adottata in quegli anni anche dalla Fiat Abarth 131 e dalla Lancia Stratos, entrambe inserite nel catalogo della ditta di Loano. La base di partenza per realizzare questo modello era la 930 Turbo Solido, cui andavano rivolte le doverose cure del caso. I parafanghi posteriori della Gr.4 erano infatti più larghi, l'alettone era da cambiare ed al modello, in partenza in veste stradale, si doveva far vestire i panni dell'auto da corsa.  Così come nella realtà, ecco allora apparire in ordine sparso un blocco fari di profondità, un roll-bar, maniglie e tergicristallo rapportati ed interni con sedili equipaggiati di cinture e dell'estintore di bordo, naturalmente obbligatorio da regolamento. Ricordo che la fine degli anni settanta vide numerosi modellisti in erba cimentarsi con i transkit, vera palestra dell'ardimento per i primi lavoretti da bricoleur.

Poca spesa e, se si aveva un minimo di manualità, grande resa. Ovviamente, non esisteva ancora la fotoincisione, le verniciature erano tutte alla nitro, insomma, si era ancora agli albori di un settore fortunatamente in ebollizione che avrebbe regalato negli anni seguenti tante soddisfazioni. Allora come adesso, per trasformarsi in una Sportwagen in miniatura non serviva un'officina, bastava un piccolo tavolo di lavoro, tanta passione ed un desiderio di mettersi alla prova per verificare se le mani erano in grado di servire gli impulsi del cervello. Non so se avete mai provato la soddisfazione di dar corpo ad un progetto e ad un'idea,  sviluppando una creazione manuale. Sotto i vostri occhi si materializza concretamente ciò che la vostra mente ha pensato e sviluppato. Grande è la soddisfazione di aver animato, seppure in miniatura, un sogno su quattro ruote. Certuni ci definiscono eterni Peter Pan ma io ho fatto mia una scritta che compariva sulle 935 del Team Barbour. Si tratta pur sempre di "Toys for big boys".....

La Porsche 911 SC 3.0  Gr.4 in questo caso "vestita" con i colori della "Broms Car" è stata portata in gara nella ottava edizione del Colline di Romagna da Carlo Cavicchi in coppia con Rancati. Partito con il numero di gara 21 l'equipaggio uscì dalla prima prova speciale, la P.S. A   MONTE MERCURIO con un tempo altissimo: 1h 10' 30" a causa della perdita di una ruota, non risultano partiti nella speciale successiva e di conseguenza la loro avventura al Colline terminò così.

Torna ai contenuti