Rally Colline di Romagna - Vittadello Maria Grazia - Rally Colline di Romagna 1971-1985

Privacy Policy
Vai ai contenuti

Menu principale:

Rally Colline di Romagna - Vittadello Maria Grazia

I protagonisti

Vittadello Maria Grazia
Navigatore




 Maria Grazia Vittadello  è nata a Padova, dove risiede da sempre. Diplomatasi alla Scuola Magistrale non ha mai insegnato in quanto fin da giovane è entrata nell'impresa artigiana di famiglia.
Nel 1976 si avvicina al mondo dei rally e comincia a gareggiare soprattutto per curiosità e perché tra i suoi amici ce ne sono alcuni che già partecipano a delle gare. Inizia a fianco di Alberto Maritan su una Simca Rally 2 Gruppo 1, con cui disputa 4 gare. Nel 1977 passa a fianco di piloti top, correndo qualche rally (cambiando sempre compagno) con Fabrizia Pons, Anna Cambiaghi e Leo Pittoni. Nel biennio '78-'79 la troviamo a fianco della Cambiaghi, insieme si aggiudicheranno il titolo italiano femminile con Lancia Stratos Gruppo 4, per Maria Grazia sarà il primo titolo. Anna smette l'anno successivo, Maria Grazia passa al fianco di Gabriele Noberasco ed insieme correranno il Costa Smeralda. Il programma prevedeva che avrebbero dovuto disputare insieme tutto il Campionato Italiano, ma per gravi ragioni familiari il tutto non viene portato avanti.
Riprenderà a gareggiare nel 1981 affiancando una giovane promessa padovana, Fiorenza Soave, insieme disputeranno 3 gare. Nel 1982, dopo alcune partecipazioni a fianco di Maurizia Baresi, passerà al fianco di Paola Alberi con cui corre il Piancavallo rimanendo poi insieme anche nella stagione 1983; insieme conquisteranno
il titolo italiano femminile sulla Fiat Ritmo 130 Gruppo A, e per lei sarà il secondo alloro nazionale.  

Nel 1984 cambierà ancora pilota passando al fianco di Patricia Pilchard nel Campionato Terza Zona e nel 1985 si realizzerà il suo sogno di entrare nella squadra ufficiale Peugeot con Pierangela Riva: bellissimi i risultati, anche in chiave di classifica assoluta, che la portano alla conquista del 3° titolo femminile italiano, con la Peugeot 205 GTi Gruppo A e del suo primo ed unico Campionato Europeo. La stagione successiva la ritroviamo al fianco di Anna Cambiaghi con la Peugeot fino al Costa Smeralda '87, poi  lascierà il suo sediolo di destra a Vanda Geninatti. A giugno, sedendosi sul seggiolino del pilota, prenderà parte al casalingo Rally del Santo, ma è un tentativo che rimarrà isolato.  


Nel 1988 conosce Prisca Taruffi e tra le due nascerà una bella amicizia, gareggeranno insieme sulla Lancia Delta del team di Maurizio Rossi legato al Jolly Club. Dopo quattro gare del Campionato Italiano le due ragazze decidono di lasciare il team di Rossi per «incomprensioni» e si aggregano alla bresciana GPR che darà il massimo per loro che contraccambieranno arrivando ad un soffio dalla vittoria in Campionato. Ci arriveranno, e con gran merito, l'anno successivo (1989), quando Prisca e Maria Grazia con la Sierra Cosworth Gruppo A sempre della GPR vanno alla grande, permettendo così alla nostra protagonista di fregiarsi del quarto alloro nazionale!
Nelle stagioni '91 e '92, Maria Grazia,  salirà non in modo continuo al fianco di Prisca Taruffi, di Gian Marino Zenere e di Franco Savio, e l'ultima gara di questo periodo la vede a fianco di Prisca nel Rally di Monza.  
Nel 1992 la perdita del padre la porta a dover riorganizzare la sua vita, da questo momento in poi i rally diventano così solo un hobby da praticare nel poco tempo libero a disposizione.  Sempre a fianco di Prisca c
orre solo il Rally di Roma su una Delta, poi nel '93 le viene chiesto di far coppia con un pilota di casa, anche lui vincolato agli stessi problemi di tempo, è il promettente Mauro Frasson, e con lui partecipa al Campionato Promozione ottenendo discreti risultati, tra questi il 2° assoluto al Città di Torino, il 7° assoluto al Valle d'Aosta, il 6° assoluto al Marca Trivigiana e ancora il 7° assoluto al Limone Piemonte, che permetteranno all'equipaggio padovano di classificarsi al quinto posto della classifica finale del Campionato. Dopo vari anni di assenza dalle corse tornerà alle competizioni nel 1998 e in questa stagione e nelle prossime due, il 1999 e il 2000 sarà al fianco di Enrica Munaretto e nell'ultima stagione, il 2000, conquisterà il suo quinto alloro nazionale. Dal 1998 è anche ufficiale di gara. Dal 2006 parteciperà a qualche  Rally Storico in coppia con Antonio Regazzo e sempre nel 2006 parteciperà al Rally Legend in coppia con Anna Cambiaghi. Nel 2009 insieme ad alcuni amici fonderà il Veneto Rally Club di cui ne è presidente.



 Maria Grazia e il Colline...  

Maria Grazia debutta nel mondo dei rally proprio al Colline nel 1976,  farà da navigatrice ad un amico, Maritan, partiranno con il N° 126 sulle portiere della loro Simca Rally 2 della Scuderia Patavium, arriveranno al traguardo classificandosi al 93° posto con 5316 penalità.  


Tornerà nel 1978  questa volta al fianco di Anna Cambiaghi sulla splendida Stratos N° 19 del Jolly Club, partiranno alle 14.15' del 5 agosto e vedranno il traguardo al 7° posto della classifica assoluta in 3h19'50", si classificheranno al 2° posto del Gr.4 e vinceranno la classe 3.
Nel 1981 parteciperà al Colline in coppia con Fiorenza Soave, partiranno con il N° 128 su una Fiat 127 Sport della Squadra Corse Padova, si classificheranno al 53° posto della generale in 3h38'00".
La ritroviamo negli elenchi degli iscritti del 1982 in coppia con Maurizia Baresi, avrebbero dovuto disputare il rally su una Posche Turbo della Astigiana Corse ma dopo aver fatto le ricognizioni non essendo pronta la vettura da gara la coppia si vide costretta a dare forfait.












Questo è quello che ci ha detto Maria Grazia riguardante il Colline durante il nostro incontro..... grazie per la tua cordialità!!!

Maria Grazia, ci hai detto che il Colline di Romagna 1976 è stato il tuo primo rally in assoluto, avendolo disputato insieme ad un pilota alle prime armi verso il quale non avevi timori riverenziali,  ti ha facilitato l’inserimento nel mondo dei rally?

•        Sicuramente, ammetto che era più semplice iniziare di oggi e il trovarmi tra amici, beh anche questo mi ha semplificato le cose.
Ricordo, come ti ho detto, che durante le ricognizioni, sono riuscita a a fare stare una p.s. in un foglio A4….ora griderei ORRORE!!!!!!!

--------------------------------------
La prima edizione del Colline che hai disputato, quella del 76,  si è corsa su strade ghiacciate e temperature sotto zero mentre quella successiva che hai disputato, l’edizione del 78, su strade sterrate ed un caldo soffocante, quale è stata la più difficoltosa e per quali motivi?
•        Non ricordo il tempo, ma con Anna (Cambiaghi) era più impegnativo correre. Lei era molto esigente e questo mi ha permesso di imparare molto di  più …e qua potrei raccontarti molti aneddoti, ma non riferiti al Colline……
----------------------------------
Hai dei ricordi particolari che si riferiscono al “nostro” rally? Come ricordi fosse il tuo rapporto con i tifosi durante le ricognizioni e la gara?
•        Purtroppo non ho ricordi…e mi spiace
--------------------------------------

Ti abbiamo rivisto alcune volte essere presente come apripista al Revival Colline di Romagna, è forse perché questo rally ti ha lasciato ricordi belli?
•        
Il rapporto con il grande Davide (Gramellini) fa sì che io torni a Castrocaro sempre con tanta gioia e ripercorrere quelle bellissime strade…mi da ancora tanta emozione."

                                                                                                                                                       
Maria Grazia                                                                                                                                                                                            
                                                                                                                                                                                                                                                                                 

*Una foto che vi presentiamo qui sotto ci è stata gentilmente inviata da Maria Grazia.
**Facciamo il possibile per non infrangere qualsiasi diritto di copyright. Le foto che presentiamo sono state inviate dai legittimi proprietari o disponibili gratuitamente sul web, qualora riteneste che una o più foto infrangano qualsiasi diritto di copyright vi preghiamo di comunicarlo a:   info@rallycollinediromagna.it provvederemo immediatamente a rimuoverle.

 
2012 rallycollinediromagna.it by U.R. & M.L.C. - Tutti i diritti riservati - email: info@rallycollinediromagna.it
Torna ai contenuti | Torna al menu